Voglio salutarti ancora con l’immagine del vaso d’olio….

Vaso d’olio come Gesù con il cieco nato…

Lui, il cielo, non chiede nulla, non domanda nulla, non vede nulla… ma sa Ascoltare.

Ascolta e conosce La Mano, La Parola, di Colui che lo unge di misericordia!

Ascolta e conosce che il cuore di Dio è vicino al suo.

Ascolta e conosce La Carezza…

Carezza di Luce : vede!

Carezza di Libertà: ha coraggio!

Carezza di Gioia: assapora calore e colori…

e allora Dio non si misura sul senso di colpa o peccato… no!

Questo è il gioco dei funzionari privi dell’amore.

Dio respira di nascosto, è la radice profonda della vita.

E anche adesso, in quest’ora buia, è possibile vedere la sua gloria!

E io la vedo in te che non molli,

che non ti lasci soffocare dalla disperazione,

che cerchi costantemente ragioni per sperare!

In te, che attraversi questa selva oscura, con la dignità di chi è piegato…

ma non sia lascia mettere in ginocchio,

perché questa ora buia può molto contro di me e contro di te quando siamo soli e chiusi agli altri,

ma nel tempo non può nulla contro il noi che è la nostra vera vocazione!

 

Oggi celebriamo con il NOI SCOLPITO DENTRO IL CUORE

NOI SIAMO FORTI

NOI SIAMO EUCARESTIA

 

Ti aspetto alle 12!

Related Article

Write a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.