Ci diamo il buongiorno con una frase tratta dal romanzo di A. Dumas “I tre moschettieri”:
«Non temere le occasioni e cerca le avventure».
Queste sono le parole con cui il padre di d’Artagnan si congeda dal figlio, mentre lo invia a cercare fortuna a Parigi, la capitale, il luogo favoloso del Re, del Cardinale, dei Moschettieri.
È un congedo esemplare: il padre non trattiene il giovane presso di sé nella casa e nel luogo natali, ma lo invita a cercare la propria vita, donandogli il suo vecchio cavallo. Per galoppare nel vento. Sa che in tal modo non perderà mai suo figlio, sarà sempre nella sua memoria e nel suo cuore.
Per questo d’Artagnan affronterà con coraggio e spavalderia ogni situazione: l’ombra di suo padre gli è sempre accanto, anzi, è in lui, che il vecchio ha mandato a iniziarsi alla vita, per diventare uomo. Figura esemplare di padre, e più in generale di maestro.
Perché così sono i padri verso i figli… danno la possibilità di non dover ricominciare tutto da zero: “ricomincia da dove sono arrivato io perché non sei solo…”.

Anche noi ricominciamo dall’Eucarestia che ci fa Chiesa, vi aspettiamo alle 12 e alle 16,30!
Con semplicità… Buona giornata a tutti e… AUGURI PAPA’

Related Article

Write a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.